Home

Requisiti strutturali ambulatorio medico regione lombardia

violazione del mantenimento dei requisiti minimi organizzativi (DDG Regione Lombardia 8100/04). Per approfondimenti vedi allegato 3 FNOMCeO comunicazione 84 - 2014/9280 08/10/2014, relativa al parere del Consiglio Superiore di Sanità del 15 luglio 2014 2.5 ATTIVITA' PARTICOLARI SVOLTE PRESSO AMBULATORI E AOM, OGGETTO DI SPECIFICHE ED ULTERIOR L'accreditamento delle strutture sanitarie in Regione Lombardia costituisce un passo fondamentale verso il miglioramento della qualità dell'assistenza e di qualificazione degli interventi sanitari erogabili a carico del SSN La normativa della Regione Lombardia prevede che per esercitare questa attività occorra presentare una SCIA alla ASL territoriale di competenza, la quale provvederà a verificare i requisiti entro 60 giorni. Allo SUAP viene presentata una comunicazione di inizio attività al momento della attivazione del poliambulatorio Accreditamento delle strutture sanitarie e socio-sanitarie. Nell'ambito dell'emergenza sanitaria da COVID-19, Regione Lombardia ha predisposto un database denominato DB -COVID-19 in cui confluiscono i dati relativi all'emergenza, eventualmente integrabile con i dati del Sistema Informativo Socio Sanitario (SISS) lombardo presenti nel Data Warehouse regionale, di cui alla DGR n Le strutture che svolgono attivita' di diagnostica per immagini senza utilizzare sorgenti esterne di radiazioni ionizzanti, sono obbligate ai vincoli autorizzativi previsti per gli ambulatori specialistici. Requisiti minimi strutturali. I locali e gli spazi devono essere adeguati alla tipologia e al volume delle attivita' erogate

Requisiti minimi, strutturali, tecnologici e organizzativi per studi odontoiatrici, studi medici e di altre professioni sanitarie soggetti ad autorizzazione sanitaria. 1.1. Studio odontoiatrico. Per studio odontoiatrico si intende la struttura extraospedaliera attrezzata per erogare prestazioni odontoiatriche. 1.1 REQUISITI MINIMI STRUTTURALI, TECNOLOGICI E ORGANIZZATIVI PER L'AUTORIZZAZIONE DELLE STRUTTURE SANITARIE AD ALTA E MEDIA COMPLESSITA' Premessa 2. TERMINOLOGIA UTILIZZATA NEL DOCUMENTO 3. 1. requisiti minimi generali 5. 2. requisiti minimi per le attività AMBULATORIALi 8. 2.1 Ambulatorio chirurgico 9. 2.2 Medicina di laboratorio 1

DOTAZIONE DI LOCALI E REQUISITI MINIMI DEGLI STUDI PROFESSIONALI RIFERIMENTI NORMATIVI: - Regolamento locale d'Igiene - D.P.R. 14/01/1997 approvazione dell'atto di indirizzo e coordinamento alle regioni e alle province autonome di trento e Bolzano, in materia di requisiti strutturali, tecnologici ed organizzativi minimi pe Requisiti Strutturali Tecnologici e Organizzativi 143 2.4. ALTE SPECIALITA' RIABILITATIVE 145 2.4.1 UNITÀ SPINALE UNIPOLARE (COD.28) 146 Requisiti Organizzativi 169 3.0a. AMBULATORI DI ASSISTENZA SPECIALISTICA 170 3.1. PRESIDI DI LABORATORIO 171 3.1.1. PRESIDI DI DIAGNOSTICA DI LABORATORIO 17 REQUISITI MINIMI STRUTTURALI, TECNOLOGICI E ORGANIZZATIVI PER LE STRUTTURE CHE EROGANO PRESTAZIONI DI ASSISTENZA SPECIALISTICA IN REGIME AMBULATORIALE ATTIVITA' SPECIALISTICHE AMBULATORIALI MEDICHE E CHIRURGICHE Per ambulatorio di assistenza specialistica si deve intendere la struttura o luogo fisico, intra o

Le strutture accreditate sono quelle che, rispondendo a requisiti strutturali, tecnologici ed organizzativi generali e specifici stabiliti dalla Regione Lombardia, possono chiedere di stipulare un contratto con la ASL territorialmente competente per la erogazione di servizi sanitari i cui costi siano a carico del Sistema Sanitario Regionale Sono soggetti ad autorizzazione sanitaria i seguenti ambulatori medici: 1- il cui titolare sia persona fisica non medico o persona giuridica; 2-in cui operino più medici od odontoiatri con una organizzazione unitaria della struttura tale da: a- essere prevalente verso l'esterno rispetto a quella del singolo medico. b- ambulatorio medico o odontoiatrico con annesso laboratorio odontotecnico o. Attenzione: per la modalità di accesso ad ASAN, è possibile consultare il relativo Manuale disponibile nella versione aggiornata sul sito web di Regione Lombardia. AMBULATORI/AOM ( nuove attività, ampliamento branche specialistiche): Presentazione dell'istanza cartacea stampata dal portale ASAN, firmata digitalmente e corredata della documentazione richiesta (vedi informativa ISP mod. 214) REQUISITI MINIMI STRUTTURALI 1. I locali e gli spazi devono essere correlati alla tipologia e al volume delle prestazioni eroga te 2. Il locale ambulatorio deve avere una superficie non inferiore a 12 mq 3 REQUISITI MINIMI DI APERTURA DEGLI STUDI MEDICI. Per i colleghi che intendono aprire un ambulatorio convenzionato con il SSN o trasferirsi in altre sedi, ecco la circolare regionale che stabilisce i requisiti minimi indispensabili per l'apertura di un ambulatorio

Studi Odontoiatrici. Ecco i nuovi standard minimi nazionali Intesa ieri in Stato Regioni. Definiti gli standard di qualità e sicurezza. Sono otto i criteri con norme precise da rispettare. Requisiti specifici Ambulatorio chirurgico Estratto dalla Delibera Giunta regionale n. 327 del 23 febbraio 2004 Applicazione della L.R. 34/98 in materia di autorizzazione e di accreditamento istituzionale delle strutture sanitarie e dei professionisti alla luce dell'evoluzione del quadro normativo nazionale Per quel che concerne studi medici e requisiti per la apertura, la DGR del FVG n.3586 del 30 dicembre 2004 afferma che gli studi dei medici di medicina generale non sono soggetti alla procedura autorizzativa prevista per le strutture sanitarie private

Autorizzazione e accreditamento delle - Regione Lombardia

REQUISITI STRUTTURALI DEGLI AMBULATORI, POLIAMBULATORI, ATTIVITA' delle attrezzature e dei dispositivi medici presenti. Per le strutture odontoiatriche monospecialistiche la superficie minima è di7.5 mq; requisito consigliato anche per lo studio professionale Requisiti specifici per l'accreditamento istituzionale delle attività sanitarie e socio-sanitarie. scarica in formato pdf . Professionisti medici (rif.norm DGR n. 2700 del 20/09/2005) Ambulatorio di medicina dello sport di 1° livello (rif. norm.DGR 621 del 07/03/2006) Ambulatorio di medicina dello sport di 2° livello (rif. norm.DGR 621 del. Leggi su Sky TG24 l'articolo Coronavirus, le regole per l'accesso ad ambulatori dei medici di base. Un triage telefonico con lo specialista, tra le altre Regioni, anche alla Lombardia REQUISITI ORGANIZZATIVI STRUTTURALI E TECNOLOGICI DEGLI AMBULATORI ODONTOIATRICI Art.1 Campo di applicazione Il presente allegato stabilisce i requisiti organizzativi, strutturali e tecnologici degli ambulatori di odontoiatria e ne disciplina l'apertura e l'esercizio. Art. 2 Ambulatorio odontoiatric A seguito dell'approvazione del Decreto del Commissario ad Acta U00038 del 01 marzo 2012 pubblicato sul burl numero 12 del 28/03/2012 e successive modificazioni ed integrazioni, secondo quanto disposto dalla Legge Regionale n.9 del 24 dicembre 2010 all'art.2 comma 17, è disponibile il Sistema Informativo SAASS per la conferma all'autorizzazione all'esercizio delle strutture sanitarie e socio.

Ai fini del funzionamento dell'ambulatorio privato, sono necessari: il registro dei clienti; un raccoglitore per conservazione delle prescrizioni del medico ove queste costituiscano il presupposto per l'attivazione dell'intervento infermieristico; i bollettari a madre e figlia per il rilascio delle ricevute fiscali relative a compensi ricevuti dalla clientela; schedari per la conservazione. Regione Lombardia. Accedi. L'ATS . L'Agenzia. Direzione Strategica. corredata dei relativi allegati e dell'autocertificazione del possesso dei requisiti, dovrà essere trasmessa all'ATS Titolari di studi professionali (medici o delle professioni sanitarie), ambulatori medici e strutture sanitarie private non accreditate. L'adeguamento delle strutture sanitarie private e degli studi medici ed odontoiatrici ai requisiti di esercizio fissati dal Regolamento attuativo n° 79/R del 17 novembre 2016 Regolamento di attuazione della Legge Regionale 5 agosto 2009 n° 51 (Norme in materia di qualità e sicurezza delle strutture sanitarie: procedure e requisiti e sistemi di accreditamento), potrà essere attestato a. 4. Studi professionali medici e ambulatori medici soggetti ad autorizzazione a. - Studi professionali medici b. - Ambulatori medici 5. Studi professionali di fisioterapia 6. Procedimenti di verifica e attività di vigilanza 1. Premessa Il presente provvedimento disciplina i requisiti minimi strutturali, tecnologici e organizzativi nonché l

Tale circolare, in conformità alla sentenza n.1488 del 30/9/95 della Corte di Cassazione e riprendendo i contenuti della circolare del Ministro per l'Ambiente Ronchi del 14 dicembre 1999, stabilisce infatti una distinzione tra ambulatorio medico inteso come struttura aziendale organizzata (artt. 2082 e 2555 del CC) e studio medico inteso come struttura in cui l'esercizio di una attività. REQUISITI STRUTTURALI, TECNOLOGICI, ORGANIZZATIVI DELLA CARDIOLOGIA PEDIATRICA DI LIVELLO BASE Deve essere prevista una funzione di cardiologia pediatrica di base almeno ogni 300.000 abitanti, anche attraverso accordi interaziendali. R. strutturali Valgono i requisiti strutturali, dei reparti/ambulatori ove si svolge l'attività Per ambulatorio veterinario si intende la struttura avente individualità ed organizzazione propria ed autonoma in cui vengono fornite prestazioni professionali, con l'accesso di animali, da uno o più medici veterinari, generici o specialisti, senza ricovero di animali oltre a quello giornaliero

Sportello Unico - pa-online

Requisiti specifici Ambulatorio medico Estratto dalla Delibera Giunta regionale n. 327 del 23 febbraio 2004 Applicazione della L.R. 34/98 in materia di autorizzazione e di accreditamento istituzionale delle strutture sanitarie e dei professionisti alla luce dell'evoluzione del quadro normativo nazionale Di modificare, per le motivazioni e secondo quanto in premessa riportato, il contenuto delle schede relative alle tipologie di strutture contrassegnate dai codici B 5 e B 9 (ambulatori specialistici e studi medici) di cui l'Allegato 1 _ Classificazione _ del Manuale approvato con D.G.R. n. 2501 del 6 agosto 2004 e successivamente modificato con D.G.R. n. 2420 del 9 agosto 2005. 2 Di sostituire. Gli studi professionali e gli ambulatori, medici e chirurgici devono possedere i requisiti minimi previsti dalla DGRC 3958/2001 e s.m.i. da riferirsi a tutte le strutture, sanitarie e socio-sanitarie, aperte al pubblico e non agli studi privati, singoli o associati

L'accordo n. 1868 della Conferenza Stato-Regioni Definizione dei Requisiti Strutturali, Tecnologici ed Organizzativi Minimi Richiesti per l'Erogazione delle Prestazioni Veterinarie da Parte di Strutture Pubbliche e Private è suddiviso in tre articoli. Il primo riguarda la classificazione delle strutture, il secondo la definizione dei requisiti , il terzo la modalità di applicazione Regione Lombardia - Portale prenotazioni - Home. Salta al contenuto principale. delle singole strutture o attraverso un sms/ chiamata dalla Rete Regionale di Prenotazione. per consultare i tuoi referti, le tue prescrizioni, scaricare l'elenco delle vaccinazioni dei tuoi figli, cambiare il medico online e fruire di numerosi altri servizi Autorizzazione e accreditamento strutture sanitarie. Autenticazione ACCESSO AL SISTEMA. © Copyright Regione Lombardia - tutti i diritti riservati - tutti i diritti. Le strutture accreditate sono quelle che, rispondendo a requisiti strutturali, tecnologici ed organizzativi generali e specifici stabiliti dalla Regione Lombardia, possono chiedere di stipulare un contratto con la ATS territorialmente competente per la erogazione di servizi sanitari i cui costi siano a carico del Sistema Sanitario Regionale Ogni struttura erogante prestazioni ambulatoriali deve possedere i seguenti requisiti organizzativi: - durante lo svolgimento della attività ambulatoriale deve essere prevista la presenza di almeno un medico specialista della branca indicato quale responsabile delle attività cliniche o chirurgiche svolte nell'ambulatorio

Requisiti minimi strutturali, impiantistici e tecnologici generali Le strutture di cui al presente Manuale devono possedere i sottoelencati requisiti strutturali, impiantistici e tecnologici generali, laddove applicabili in base alla tipologia e alla complessità dell'attività svolta DGR 1194 del 03 agosto 2020 (tempi di adeguamento) Art. 3, comma 1, lettera b) della L.R. n. 21 del 2016: Disciplina del termine di presentazione della domanda di autorizzazione all'esercizio delle strutture di cui all'art.7 commi 1 e 2 della L.R.21/2016 e disposizioni relative all'adeguamento ai nuovi requisiti di autorizzazione; integrazione delle DDGR n. 1571/2019, n. 1573/19, n. 1669. Inoltre la medesima legge all'art. 1 comma 154 stabilisce che nelle strutture polispecialistiche presso le quali è autorizzata anche la branca di odontoiatria, ove il Direttore Sanitario della struttura non abbia i requisiti richiesti per l'esercizio dell'attività odontoiatrica (ad esempio sia un medico specialista in Igiene), deve essere nominato un responsabile per i servizi odontoiatrici.

Accreditamento - Regione Lombardia

  1. imi per l'esercizio delle attività sanitarie da parte delle strutture pubbliche e private (Pubblicato nella Gazzetta Ufficiale 20 febbraio 1997, n. 42)
  2. Coronavirus, ambulatori chiusi in Lombardia: «Recuperiamo medici e infermieri» Ogni giorno 200 ricoveri in più in regione, sospese da lunedì tutte le attività non urgenti
  3. Accreditamento strutture sanitarie lombardia 1. L'ACCREDITAMENTO delle strutture sanitarie pubbliche e private in Lombardia Dr. Martino Massimiliano Trapan
  4. Rivestono inoltre lo status di ambulatorio: le strutture sanitarie che fanno capo a società; le strutture sanitarie in cui prevale l'aspetto organizzativo sul semplice atto professionale, ossia vi sia la presenza di un numero di medici superiore a quattro, indipendentemente dal personale di supporto
  5. imi strutturali, tecnologici e organizzativi per l'esercizio di attività sanitarie sono disciplinati in Regione Lombardia a norma del D.G.R. n.6/38133 del 06/08/1998 e successivo D.G.R. n.7/5724 del 27/07/2001, in attuazione del D.P.R. n.37 del 14/01/1997

Gazzetta Ufficial

La Regione Liguria con la L.R. del 30 luglio 1999 n.20 il recepimento dei requisiti strutturali, tecnologici ed organizzativi per l'autorizzazione le modalità ed i tempi di adeguamento ai requisiti dei presidi sanitari e socio-sanitari già Ambulatorio: Struttura o luogo fisico, intra od extraospedaliero, preposto alla erogazione d Sul sito dell'Agenzia Sanitaria Regionale - Abruzzo: www.asrabruzzo.it è possibile reperire tutta la normativa regionale e la documentazione per le Autorizzazioni e/o Accreditamento all'esercizio dell'attività sanitaria di ambulatori, poliambulatori, studi medici e odontoiatrici, ecc. I Sanitari che esercitano la professione ed eseguono prestazioni riportate nell'Allegato A sono tenuti. L'ambulatorio è considerato una struttura sanitaria complessa, vi è la presenza di un direttore sanitario ed è soggetta ad autorizzazione. Sia l'ambulatorio che il poliambulatorio vengono quindi considerate delle imprese commerciali vere e proprio dove la responsabilità di tipo imprenditoriale e la responsabilità di ordine professionale relativa al singolo professionista sono separate Autorizzazione e accreditamento . AVVISO. E' stato approvato il nuovo regolamento di attuazione della Legge regionale 51/2009 in materia di autorizzazione e accreditamento delle strutture sanitarie - Dpgr n. 85/R del 11 agosto 2020 - che entra in vigore dal 1 settembre 2020. A seguito del nuovo regolamente, sono in corso i necessari aggiornamenti della modulistica e delle liste che saranno.

Accreditamento Istituzionale Azienda Socio-Sanitaria

La Regione Lombardia ha deciso lo stop di «tutta l'attività ambulatoriale non urgente»: l'assessore al Welfare Gallera ha spiegato che questa è una delle nuove misure presa per recuperare. Requisiti Strutturali Tecnologici e Organizzativi 142 2.4. ALTE SPECIALITA' RIABILITATIVE 144 2.4.1 UNITÀ SPINALE UNIPOLARE (COD.28) 145 2.4.1.1. Requisiti Strutturali 148 2.4.1.2. Requisiti Tecnologici 149 AMBULATORIO PER I DISTURBI DEL COMPORTAMENTO ALIMENTARE

ATS MILANO - Città metropolitana Corso Italia, 19 - 20122 Milano P.IVA e C.F. 09320520969 Tel. 02/85781 - Fax 02/8578223 Requisiti di carattere generale per tutte le strutture (da pagina 14 a pagina 22) Presidi di chirurgia ambulatoriale (da pagina 201 a pagina 204) Assistenza specialistica odontoiatrica: studio odontoiatrico e ambulatorio odontoiatrico (da pagina 299 a pagina 303 Esplicitazione requisito Elementi Note AMBULATORIO CHIRURGICO Verifica valutatori Auto Indicatori di risultato valutazione 1 AMBULATORIO CHIRURGICO - REQUISITI STRUTTURALI AMBCH01.AU.1.1 Per gli ambulatori chirurgici, in aggiunta ai requisiti minimi, strutturali, tecnologici e organizzativi generali per le struttur trattamento medico di emergenza e collegamento verticale con strutture di livello superiore consulenza cardiologica per Pediatria di base, Medicina scolastica, R. strutturali Valgono i requisiti strutturali, dei reparti/ambulatori ove si svolge l'attività. REQUISITI TECNOLOGICI Il locale ambulatorio deve disporre di attrezzature e presidi medico chirurgici in relazione alla specificità dell'attività svolta. Nel caso che nel locale ambulatorio siano presenti più risorse tecnologiche di diagnostica strumentale, le stesse non possono essere usate in contemporanea su pazienti diversi

Si è verificato un problema. Impossibile caricare la funzione richiest regione marche . giunta regionale . manuale autorizzazione . requisiti strutturali, tecnologici ed . organizzativi minimi per l'autorizzazione alla realizzazione e all'esercizio delle . attivita' sanitarie da parte delle strutture . pubbliche e private della regione marche. (al sensi della legge regionale n° 20/2000 e . della d.g.r. 2200/0 Strutture. Ambulatori; Poliambulatori; Cliniche Private; Santa brigida San pellegrino terme San paolo d'argon San giovanni bianco Rovetta Rota d'imagna Roncola Roncobello Romano di lombardia Rogno Riva di solto Ranzanico Ranica Pumenengo Premolo Presezzo Predore Pradalunga Pontirolo nuovo Pontida Ponteranica Ponte STUDIO MEDICO E. L'assistenza sanitaria in Italia fa capo a due figure importantissime: il medico di base (o di famiglia) e il pediatra.Questi medici non sono dipendenti delle aziende sanitarie, ma prestano i loro servizi dietro uno specifico accordo, operano cioè in convenzione con il Servizio Sanitario, valutando le cure e gli approfondimenti necessari per i pazienti, regolando l'accesso ad esami.

luglio 1997, n. 31, Requisiti per l'autorizzazione al funzionamento e per l'accreditamento delle Strutture Residenziali per pazienti terminali, altrimenti dette Hospice; - D.G.R. 28 dicembre 2012, n. 4610, Determinazioni in ordine alla rete di cure palliative e alla rete di terapia del dolore in Regione Lombardia in applicazion L'Accreditamento Istituzionale delle strutture sanitarie e socio-sanitarie pubbliche e private della regione Umbria è il procedimento con il quale, a livello regionale, si attesta formalmente il possesso dei requisiti ulteriori di qualità di una struttura sanitaria e/o socio-sanitaria pubblica o privata autorizzata. È la condizione propedeutica alla eventuale stipula di un contratto con le.

requisiti strutturali, tecnologici ed. organizzativi minimi per l'autorizzazione alla realizzazione e all'esercizio delle. attivita' sanitarie da parte delle strutture. pubbliche e private della regione marche. (al sensi della legge regionale n° 20/2000 e. della . d.g.r. 2200/00. successivamente modificata dalla . d.g.r. 1579/01) luglio 200 Gli ambulatori veterinari si dividono in una sala di aspetto per il pubblico, una sala dove sono visitati gli animali e una sala di degenza per gli animali in osservazione e in cura; devono altresì possedere i requisiti strutturali, tecnologici e organizzativi previsti dall'accordo tra il Ministro della salute, le regioni e le province autonome di Trento e di Bolzano di cui alla deliberazione. Deliberazione della Giunta Regionale 24 aprile 2006, n. 21-2685 Classificazione delle strutture veterinarie pubbliche e private. Approvazione Linee guida di recepimento e attuazione dell'Accordo tra il Ministro della salute, le Regioni e le Prov. Autonome di Trento e di Bolzano per la definizione dei requisiti strutturali, tecnologici ed organizzativi minimi richiesti per l'erogazione. La presentazione della documentazione, ove rispettati i requisiti minimi richiesti, è già di per sé idonea all'apertura ed esercizio della struttura, salvo il difforme provvedimento regionale all'esito dell'istruttoria nei termini fissati dalla Regione o dalla Province Autonome (e, ove previsto, dal Sindaco) secondo la tempistica e le modalità individuate dall'Organismo che autorizza

Differenze fra Studio e Ambulatorio

Inoltre vengono richiesti requisiti strutturali ed organizzativi che qui di seguito si riportano per esteso: Requisiti edilizi. L'ambulatorio infermieristico dovrà essere costituito da: almeno un locale di espletamento delle attività infermieristiche con una superficie di 12 mq, provvisto di lavandino; una sala di attesa; un servizio igienico a esclusivo uso dello studio, con accesso anche. Tale applicativo permette di selezionare la tipologia di struttura e di macroattività da autorizzare o da accreditare alla quale è collegato un elenco specifico di requisiti. Attenzione: per la modalità di accesso ad ASAN, è possibile consultare il relativo Manuale disponibile nella versione aggiornata sul sito web di Regione Lombardia Le regioni determinano, ai sensi del combinato disposto dei commi 4 e 7 dell'art. 8, del decreto legislativo 30 dicembre 1992, n. 502 (), e successive modificazioni ed integrazioni, gli standard di qualità che costituiscono requisiti ulteriori per l'accreditamento di strutture pubbliche e private in possesso dei requisiti minimi per l'autorizzazione di cui all'art

Dichiarazione inizio attività strutture sanitari

istituzionale delle strutture sanitarie nella Regione siciliana e attuazione dell'art. 17 dello stesso decreto. Allegato 2 REQUISITI ORGANIZZATIVI STRUTTURALI E TECNOLOGICI DEGLI AMBULATORI ODONTOIATRICI Art.1 Campo di applicazione Il presente allegato stabilisce i requisiti organizzativi, strutturali e tecnologici degli ambulatori d l'accesso di animali, da uno o più medici veterinari, generici o specialisti, senza ricovero di animali oltre a quello giornaliero (24 ore). Requisiti strutturali: l'ambulatorio deve essere dotato dei seguenti locali: o sala d'attesa, o locale per l'attività professionale (attività clinica e/o chirurgica - qualora nell'ambulatori 1 PRESO ATTO che la conclusione della attività di tale Gruppo di Lavoro ha consentito di redigere le Linee Guida per la verifica dei requisiti minini strutturali e tecnologici, generali e specifici delle attività odontoiatriche monospecialistiche previsti dalla d.g.r. VII/5724 del 27.07.2001, nonché individuazione dell È stato approvato dalla conferenza Stato-Regioni un nuovo documento in materia di requisiti strutturali, tecnologici e organizzativi minimi richiesti per l'autorizzazione all'apertura e all'esercizio delle strutture sanitarie deputate all'erogazione di prestazioni odontostomatologiche (Rep. Atti 104/CSR del 9 giugno 2016).. Il documento approvato dalla Conferenza Stato-Regioni è.

Approvazione dell'atto di indirizzo e coordinamento alle regioni e alle province autonome di Trento e di Bolzano, in materia di requisiti strutturali, tecnologici ed organizzativi minimi per l'esercizio delle attività sanitarie da parte delle strutture pubbliche e private Pubblicato nella Gazzetta Ufficiale 20 febbraio 1997, n. 42, S.O per attivare uno studio medico/ginecologico privato è necessario far presentare autocertificando il rispetto dei disposti del Regolamento Edilizio comunale e dei requisiti minimi strutturali e tecnologici generali (D.P.R. 14.1.97) relativamente alla sicurezza (protezione (per regione) » Lombardia (Moderatori: Simone Chiarelli. Allegato 4 Requisiti specifici delle strutture territoriali extra ospedaliere sanitarie e socio-sanitarie residenziali semiresidenziali, ambulatoriali, domiciliari, riabilitative, per le dipendenze patologiche e della salute mentale ; Allegato 5 Requisiti di autorizzazione degli ambulatori specialistici e degli stabilimenti termal

Requisiti Minimi Di Apertura Degli Studi Medic

Sono accreditate le strutture sanitarie pubbliche e private autorizzate, nonché le strutture sanitarie e sociosanitarie pubbliche e private che abbiano presentato la SCIA e che siano in possesso dei requisiti strutturali, tecnologici e organizzativi previsti dal decreto del Presidente della Repubblica 14 gennaio 1997 (Approvazione dell'atto di indirizzo e coordinamento alle regioni e alle. 2. Nel rispetto della legge 8 novembre 2000, n. 328 (Legge quadro per la realizzazione del sistema integrato di interventi e servizi sociali) e del decreto del Ministro per la solidarietà sociale 21 maggio 2001, n. 308 (Regolamento concernente requisiti minimi strutturali e organizzativi per l'autorizzazione all'esercizio dei servizi e delle strutture a ciclo residenziale e semiresidenziale. Anno XLVI - N. 74 Speciale (06.05.2016) Bollettino Ufficiale della Regione Abruzzo Pag. 3 PARTE I Leggi, Regolamenti, Atti della Regione e dello Stato ATTI DELLA REGIONE LEGGI LEGGE REGIONALE 2 MAGGIO 2016 N. 12 Modifiche ed integrazioni alla L.R. 31 luglio 2007, n. 32 (Norme regionali in materia di autorizzazione

La Regione ha competenza in materia di rilascio delle autorizzazioni per la realizzazione e per l'esercizio delle attività sanitarie e socio-sanitarie delle strutture pubbliche e private Al Centro Medico Lombardo di Milano e Pavia trovi un servizio di alta qualità dove l'utente è al centro di una rete di medici professionali e competenti, vere eccellenze italiane nei loro settori, che spesso operano in questo poliambulatorio come equipe da anni Domanda di autorizzazione per l'esercizio di ambulatorio-poliambulatorio medico e/o odontoiatrico. Le attività sottoposte al procedimento sono l'apertura, il trasferimento, la modifica dei locali, la modifica attività o specialità di ambulatori medici e/o odontoiatrici e poliambulatori aventi individualità e organizzazione propria e autonoma e quindi non costituenti lo studio privato o.

la struttura Luogo di serena tranquillità, la Casa è una struttura organizzata e funzionale, orientata al benessere degli Ospiti. Il complesso, strutturato su quattro piani, possiede tutti i requisiti richiesti dalla Regione Lombardia per le case di riposo Stato Regioni: i nuovi requisiti minimi per gli studi odontoiatrici Requisiti strutturali ed impiantistici specifici rilasciato per i medici e gli odontoiatri dall'ordine di appartenenza, anche ai fini della prevenzione dell'esercizio abusivo della relativa professione Re: Aprire studio medico privato (12/05/2009 19:28) cliama il 17/02/2009 10:15 ha scritto: Io oltre al medico competente faccio il consulente per apertura e accreditamento case di cura e ambulatori in Lombardia(ho lavorato per 10 anni in ASL per accreditamento e autorizzazione di strutture sanitarie Regione Campania Il Commissario ad OGGETTO: Disposizioni regolatorie delle attività degli studi professionali e degli ambulatori odontoiatrici, medici e delle altre professioni sanitarie nonché semplificazioni nella procedura di fermo restando il possesso dei requisiti minimi strutturali, tecnologici e organizzativ Locali ad uso medico-veterinario (1/3) I locali delle strutture veterinarie, ove possibile, possono essere assimilati ai locali ad uso medico. Questo è ribadito nell'art. 710.1.1 della Norma CEI 64-8 dove si specifica che la stessa Norma può essere usata, in quanto praticamente applicabile, anche per cliniche ed ambulatori veterinari

Guida al corso triennale di formazione specifica in Medicina generale in Regione Lombardia 4 Le regole Durata e struttura generale Il corso ha durata complessiva di 36 mesi, pari ad almeno 4.800 ore, suddivise in 3.200 ore di attivit Di contro nell'ambulatorio o nel poliambulatorio - caratterizzato rispetto allo studio medico dalla pluridisciplinarità, vale a dire dall'espletamento contemporaneo di attività professionali sanitarie da parte di professionisti operanti in più discipline specialistiche - prevale senza dubbio la struttura organizzativa, cioè l'insieme delle risorse umane e materiali.

Il medico di famiglia - o di base - è il medico generale libero professionista che fornisce assistenza sanitaria alla singola persona. È responsabile dell'erogazione di cure integrate e continuative di ogni singola persona. È proprio per garantire questo principio di continuità che il cittadino deve scegliere uno dei medici di base presenti nel proprio Comune di residenza L'altra parte, mancando nel decreto governativo una definizione di requisiti specifici per gli studi ma solo per le strutture complesse, veniva delineata dalle Regioni, più o meno presentando una versione leggermente ridotta di quelle specifiche di altre strutture complesse (in primis gli ambulatori) Avviso pubblico per l'iscrizione all'Elenco regionale formatori cure primarie di Regione Lombardia Accademia per il servizio sociosanitario lombardo - Polis-Lombardia. (art. 27 del D.lgs. n. 368/1999, DGR n. X/6076/2016 e DGR n I requisiti riportati nelle presenti linee guida sono da considerarsi come ottimali e raggiungibili. 1 - REQUISITI STRUTTURALI, TECNOLOGICI E STRUMENTALI DEL REPARTO OPERATORIO Sono di seguito riportati i requisiti tecnici atti a garantire la sicurezza e l'igiene ambientale del Reparto Operatorio

  • Post intervento ginecomastia.
  • Shampoing antifongique chien.
  • The great gatsby pdf english.
  • Allevamento pastore tedesco nero focato.
  • Sudorazione notturna bambini.
  • Frasi elementari con quadrifoglio.
  • Lumache di mare fanno bene.
  • Tatuaggi ss naziste.
  • Onedrive mac sincronizzazione.
  • Vita a santander.
  • Hunger games 3 parte 1.
  • Spotify.
  • Tonsille cerebellari basse cause.
  • Amazon monster high bambole.
  • Cicatrice vaccino antipolio.
  • Bmw 750i e32 usata.
  • Firenze di notte è pericolosa.
  • Mappa turistica di kyoto.
  • Nero giardini primavera estate 2016.
  • Quanto dura l'agonia della morte.
  • Incidente new york oggi.
  • Lingua marroncina.
  • Diana f manuale d'uso.
  • Imagenes de rosas con movimiento y brillo.
  • Perdite dopo raschiamento.
  • Cipresso totem costo.
  • Piante carnivore nomi e immagini.
  • Kukuczka k2.
  • Dedizione per.
  • Lattuga proprietà.
  • Recupero animali morti.
  • Boerboel chiot.
  • Dacia sandero stepway 2017 opinioni.
  • Picsart app gratis.
  • Rodeo drive.
  • Lancio del martello peso.
  • Io e marley film senza limiti.
  • Falun gong persecuzione.
  • Animale falco.
  • Tristezza psicologia.
  • Brandi cyrus baxter neal helson.